Concessione del contributo per il sostegno agli inquilini morosi

(urn:nir:stato:decreto.legge:2013-08-31;102~art6)
  • Servizio attivo
Procedimento di concessione del contributo per il sostegno agli inquilini morosi

A chi è rivolto

Per accedere ai contributi è necessario (Decreto ministeriale 30/03/2016, art. 3):

  • avere un reddito ISE non superiore a 35.000,00 € o un reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore ISEE non superiore 26.000,00 €
  • essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida
  • essere titolare di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali Al, A8 e A9) e risiedere nell'alloggio per il quale si chiede il contributo da almeno un anno
  • avere la cittadinanza italiana, di un paese UE o possedere un regolare permesso di soggiorno
  • che ciascun componente del nucleo familiare non sia titolare, nella provincia di residenza, del diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un altro immobile fruibile ed adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare.

Come fare

Il servizio può essere attivato presentando tutta la documentazione prevista, consultabile in formato PDF.

Una volta ricevuta la domanda l'ufficio competente verifica il possesso dei requisiti.

Domanda di partecipazione al fondo nazionale per inquilini morosi incolpevoli
Convalida di sfratto per morosità
Copia del documento d'identità
Contratto di locazione registrato per l'alloggio ad uso abitazione principale del nucleo familiare
Dichiarazione di disponibilità del proprietario alla revoca delle procedure di sfratto e per la stipula di un nuovo contratto
Documento comprovante la condizione soggettiva dichiarata
Intimazione di sfratto con citazione per convalida

Cosa serve

Per accedere al servizio, assicurati di avere:

  • SPID (sistema pubblico di identità digitale), carta d’identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS)
  • tutta la documentazione prevista per la presentazione della pratica.

Cosa si ottiene

Quando il procedimento amministrativo si conclude positivamente si ottiene un contributo economico.

Tempi e scadenze

Durata massima del procedimento amministrativo: 30 giorni

Accedi al servizio

Puoi accedere al servizio direttamente online tramite la tua identità digitale

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Termini e condizioni di servizio
Argomenti:
  • Assistenza sociale
  • Residenza
Categorie:
  • Salute, benessere e assistenza
Ultimo aggiornamento: 26/02/2024 16:24.44